IL RITRATTO AD AFFRESCO

Dal disegno dal vero alla tecnica del buon fresco secondo la maniera del Tiepolo

Il seminario di ritratto ad affresco ha come obbiettivo la comprensione teorica e pratica di tutte le fasi esecutive (disegno dal vero del modello, realizzazione del cartone preparatorio, preparazione dell’intonaco e dipintura a fresco in policromia) necessarie alla realizzazione di un elaborato ad affresco raffigurante un volto riportato da un cartone preparatorio realizzato dal vero con il modello vivente.

Il seminario si suddivide in due moduli (disegno dal vero e affresco) che si avvicenderanno durante gli ultimi due fine settimana del mese di luglio.

 

Docenti:

Carlo Alberto Palumbo

Ennia Visentin

 

Modulo di disegno dal vero.

24 e 31 luglio

Il disegno dal vero è una pratica antichissima di rielaborazione del reale attraverso il proprio bagaglio conoscitivo ed emozionale. La complessa trasposizione sulle due dimensioni di oggetti tridimensionali è di per se stessa pura opera di traduzione e ben si discosta dalla mera riproduzione di un’immagine bidimensionale. Affinché la suddetta traduzione volga verso esiti sperati è necessaria la conoscenza di un metodo di semplificazione delle forme e di comprensione delle intrinseche dinamiche proporzionali, volumetriche e chiaroscurali del soggetto rappresentato.

Il ritratto dal vero mette in campo ulteriori complicanze dovute sia alle continue anche se minime variazioni di posizionamento del modello sia alla necessità di renderne la naturalezza e la somiglianza.

Il precorso di disegno dal vero ha l’obbiettivo di fornire un metodo di lettura delle differenti fisionomie attraverso la comprensione delle principali geometrie e conseguenti dinamiche chiaroscurali che sottendono la corretta raffigurazione di un volto. Lo studio dell’anatomia diviene a tal fine un indispensabile supporto per una matura comprensione della morfologia esterna.

Durante il seminario l’allievo imparerà ad impostare geometricamente un ritratto dal vero e a risolverne in maniera sintetica l’analisi chiaroscurale. Tale sintesi chiaroscurale sarà funzionale per la realizzazione del cartone preparatorio necessario per il successivo lavoro ad affresco.

 

Programma:

  • Il disegno dal vero – concetti teorici ed implicazioni pratiche.
  • La geometria – inclinazioni, assi e piani del volto con conseguente rotazione sull’asse verticale.
  • La forma – la linea come linguaggio.
  • Il chiaroscuro – teoria delle ombre, separatrici d’ombra, costanti e sintesi chiaroscurale.
  • Cenni di anatomia – incidenza del cranio sulla morfologia esterna.
  • Esercitazione di ritratto dal vero con modello.
  • Realizzazione dal vero del cartone definitivo per il lavoro ad affresco.

 

Modulo di affresco

25 luglio e 1 agosto

La pittura su intonaco ‘fresco’ è una delle discipline artistiche più antiche e diffuse che consiste nel dipingere sopra a un intonaco composto prevalentemente di calce spenta e sabbia, appena steso e ancora fresco, da cui deriva il nome affresco. I pigmenti, prevalentemente naturali, accuratamente macinati, vengono stemperati e diluiti in sola acqua. Il colore penetra nell’intonaco, l’acqua evapora e, attraverso un processo chimico, il colore steso cristallizza formando un tutt’uno con l’intonaco stesso. Aumentano così, brillantezza e trasparenza del colore, compattezza e durevolezza di tutto il supporto pittorico.

Durante il seminario verranno analizzate le diverse tecniche dell’affresco e le differenti lavorazioni degli intonaci che hanno caratterizzato le differenti scuole artistiche nelle diverse epoche storiche.

Nello specifico questo seminario analizzerà con particolare attenzione la maniera di Gian Battista Tiepolo grande maestro frescante, artefice principale della pittura ad affresco nel Settecento.

 

Programma:

  • Storia della tecnica ad affresco, con l’utilizzo di immagini, descrivendo la tecnica dell’affresco nelle diverse epoche storiche, con particolare attenzione al procedimento utilizzato da Gian Battista Tiepolo nel Settecento.
  • Analisi e studio dei singoli elementi che compongono le malte.
  • Analisi dei pigmenti usati ad affresco.
  • Preparazione delle malte e intonacatura con la tecnica diffusa nel Settecento soprattutto in ambito veneziano e del così detto pastellone utilizzato del Tiepolo.
  • Riporto del disegno (cartone) in scala reale sul supporto.
  • Dimostrazione di ritratto ad affresco
  • Esercitazioni pittoriche ad affresco.
  • Spiegazioni sul mezzo-fresco, finiture a secco, ritocchi e conservazione.

 

Date e orari

Il seminario si svolgerà i giorni: sabato 24 e domenica 25 luglio; sabato 31 luglio e domenica 01 agosto 2021.

Orari : dalle ore 09.00 alle ore 17.00

 

Per info e iscrizioni:

FELICE ARTE  

info@felicearte.com    

tel 0434 899501  cell 335 6627734